Nel cuore della casa: il teatro e il giardino, intimamente connessi. Sono i luoghi dedicati alla convivialità e all’arte. Il piccolo teatro, completamente attrezzato, ha 63 posti e un codino Steinway. Oltre si trovano la sala per le mostre, un piccolo bar, uno studio e una grande sala polifunzionale, oggi sede dell’Accademia di canto lirico Beniamini Gigli.

Dal teatro si accede al giardino. Nel 2005 è stato fatto un primo restauro che ha ripristinato la grande scala in pietra. Nel 2009 i terrazzamenti sono stati completamente recuperati nella loro struttura originaria. Nel terrazzo più basso il muro che lo sostiene, probabilmente antica cinta muraria del paese, si affianca maestoso alla mura sforzesche e all’antica porta rivolta verso il mare.

E’ questo un luogo per chi ama una quotidianità che si è persa nella memoria: fatta di silenzio, armonia, natura, condivisione di pensieri, sapori ed emozioni. Ma anche del frutto raccolto e mangiato insieme, della tazza di tè sorseggiata in giardino al ritorno dal mare, di simposi serali nei quali condividere, oltre il vino e il pane, l’amore per la ricerca filosofica… e poi la musica, il teatro, la letteratura, la poesia.

Servizi

Nel teatro è possibile suonare il pianoforte, utilizzare il piccolo bar per conversare, lavorare e avere una buona connessione wifi. Nel giardino è possibile raccogliere le spezie, la frutta, le verdure coltivate nell’orto sinergico; cucinare con il berbecue, prendere il sole o riposare su un’amaca leggendo un libro. Ai bambini, per i loro giochi, è dedicato il grande prato nell’ultimo terrazzo.E’ possibile affittare il giardino e/o il teatro e le altre sale per eventi e manifestazioni.